Versi #2

Assaggio l’ignoranza e a tratti
non mi dispiace.
Tutto è così labile fino a non essere
più niente.
La vita
ridotta a passarsela il meglio possibile
ogni giorno.
A mantenersi economicamente e poi a distrarsi,
perché null’altro sembra più avere un senso,
tranne quando
riaccendi in me qualcosa
tranne quando
me lo ricordi
ma in un modo così lieve,
così naturale. Mi avvicini
alla mia sintesi.
Ed era proprio qui, dove altro
altrimenti?

Un pensiero riguardo “Versi #2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...