Passaggio in Italia di un’italiana all’estero

malvina-massaro-blog-italiani-all-estero-italiaCom’è l’Italia vista dall’estero? Dopo quasi un anno e mezzo che non ci ritorno, è sempre di più estero. Come un amante che riacquista il mistero iniziale dopo un lungo periodo di lontananza.

Così mi sorprendono a un tratto l’entusiasmo e la curiosità di rientrare in patria, alla vigilia di una partenza a cui arrivo come sempre di corsa e con tanti spunti trascurati. L’Italia dall’estero è un paese intrigante, indubbiamente, e ombroso nella sua intriganza, con qualche cosa che non si sa spiegare, che attrae e respinge. È barocca l’Italia dall’estero, con tutti i pregi e i difetti del suo barocchismo, con tutti i suoi volumi contorti. Sembra ancora di sentirne, talvolta, l’aria pesante, di continuo complotto e diffidenza e stai all’occhio che e accenti imbarbariti da anni di. Ma anche di profondità e di sottigliezze e di cura e di cultura e di complessità quasi senza pari. Porpora e oro è l’Italia, con un alone strano, polveroso, di storia e di suggestioni di nomi e di voci che si confondono e sovrappongono come in una nuvola felliniana in decomposizione.

Non sono andata così lontano dall’Italia, non mancano italiani qui, eppure. Mi fa strano viaggiare verso quello che per me è ora estero, dopo due anni di immersione totale nella vita greca, e di dover usare la mia lingua natale per la comunicazione di tutti giorni. Una lingua che nella quotidianità mi è divenuta, per forza di cose, straniera. Che è divenuta la lingua intima e libera delle frequentazioni italiane qui, la lingua dei pensieri ed anche del mio lavoro – della parte più creativa del mio lavoro. Una lingua che per questo suo nuovo carattere intimo e domestico mi è divenuta ancora più preziosa. Come un gioiello di famiglia alla memoria di quelle origini che poi mi hanno portato qui, ancora più alle origini.

Ma non vado poi così lontano. Vado a conoscere un pezzo inesplorato di Magna Grecia. Resto a casa, in fondo. Finché non mi sposto dal Mediterraneo. Vado a vedere il tramonto dall’altro lato del bacino, dove la materia sotto il sole risulta in una moltitudine caotica di colori e sfumature.

Un pensiero riguardo “Passaggio in Italia di un’italiana all’estero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...