Perché Instagram è il mio social preferito

Lo uso dall’estate, su consiglio di G. e di Samia, abbattendo la mia iniziale resistenza nei confronti di ogni nuovo mezzo. Pubblico in modo disordinato, non seguo un piano preciso e non lo sfrutto come potrei in quanto autrice, brand o personaggio – anche se i miei disordinati instagrammi mi hanno comunque portato qualche visita in più sul blog. Continua a leggere “Perché Instagram è il mio social preferito”

Un po’ di SI e di NO per il 2019

Sì, ne ho anch’io di buoni propositi per l’anno appena iniziato, come tutti. Fare, disfare, progettare, appuntare, impegnarsi: è il nostro modo di rinascere a ogni inverno, come le giornate che proprio quando fa più freddo cominciano nuovamente ad allungarsi. E cosa progetto io in questo mio letargo onirico e indaffarato? Poche cose, in realtà. O forse tante, ma che si possono concentrare in qualche SI e qualche NO: e già imparare a dire dei SI o dei NO senza troppe perifrasi è un grande passo per una bilancia che oscilla costantemente da un piatto all’altro.

Continua a leggere “Un po’ di SI e di NO per il 2019”